News

expo2015Erogazione di contributi a fondo perduto per il sostenimento del processo di internazionalizzazione tramite la realizzazione di spazi espositivi innovativi, connessi ad Expo 2015, da parte delle MPMI del Lazio

Le PMI richiedenti il contributo devono essere iscritte al registro delle imprese e in una delle camere di commercio della regione Lazio ed avere una o più sedi operative attive sul territorio regionale. Inoltre i beneficiari possono operare in tutti i settori di attività della classificazione ATECO 2007 con esclusione dei seguenti:

cloudIl report dell’Istituto Nazionale di Statistica per il 2014 sulle realtà oltre 10 addetti evidenzia tra l’altro forti crescite delle connessioni Mobile Broadband, degli addetti dotati di device mobili, e della diffusione dei software CRM ed ERP. Tra le piccole aziende il 67% ha un sito web (ma solo il 7% vende online), il 28% usa i social network e l’11% impiega specialisti ICT: del Cloud piacciono riduzione dei costi, flessibilità e facilità di implementazione di RedazioneINDAGINI15 Gennaio 2015 Negli ultimi giorni del 2014 l’Istat ha diffuso un interessante report sulla diffusione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nelle imprese italiane con almeno 10 addetti, da cui si deducono tra l’altro alcune tendenze notevoli delle piccole aziende, in particolare sull’impiego di specialisti ICT, sul Cloud Computing e sull’eCommerce. Per chiarezza, dove non specificato useremo l’espressione “piccole imprese” per la fascia 10-49 addetti, e “grandi imprese” per la fascia oltre i 250 addetti.

start up lampadina 03Con la determinazione n. G15618 del 5 novembre 2014 (BURL n. 89 del 6 novembre 2014 (supplemento n. 1) la Regione Lazio ha approvato l'Avviso pubblico relativo al Fondo per la nascita e lo sviluppo di Start-up innovative.

Obiettivo dell'iniziativa è sostenere la diffusione delle start-up innovative sul territorio del Lazio, attraverso la concessione di contributi a fondo perduto, per incentivare indirettamente anche lo sviluppo di un ecosistema locale favorevole alla nascita di nuove imprese innovative.

Possono partecipare le start-up innovative, classificabili come Pmi, in possesso dei requisiti previsti dall'Avviso pubblico.

pmi digitaliPartono i finanziamenti per la digitalizzazione delle Pmi previsti dal decreto “Destinazione Italia” del dicembre 2013. Il decreto consente a micro, piccole e medie imprese di ottenere un voucher fino a 10mila euro per l’acquisto di software, hardware o servizi finalizzati a: migliorare l’efficienza aziendale, modernizzare l’organizzazione del lavoro, sviluppare soluzioni di e-commerce, connessioni a banda larga, collegamenti a internet mediante tecnologia satellitare in aree non infrastrutturate, fornire formazione qualificata al personale.

startupLa Commissione europea promuove il modello startup con finanziamenti diretti e illustrando i casi di successo come Docebo.

L'Ict porta occupazione, si ripete spesso, ma anche in questo amplissimo settore c'è bisogno di stimoli ed esempi. La Commissione Europea ha identificato come obiettivo particolare i giovani dei sei Paesi membri con il più alto tasso di disoccupazione, ovvero Cipro, Grecia, Italia, Portogallo, Slovacchia e Spagna. StartUp Europe  è il piano d'azione specifico per la nuova imprenditoria dell'Agenda Digitale della Commissione Europea. In questo ambito, il direttorato DG Connect presieduto da Neelie Kroes promuove le startup di successo quale modello da seguire per l’imprenditorialità in ambito web e Ict. Nonostante gli attuali livelli di disoccupazione, in particolare in Italia e tra i giovani, i posti di lavoro nel digitale in Europa aumentano ogni anno di circa 100.000 unità, ma il numero di nuovi laureati e di lavoratori qualificati nel campo delle Ict non riesce a coprire questo fabbisogno. Tra le imprese italiane che possono essere di stimolo ed esempio a studenti delle superiori, giovani laureandi e neolaureati, oltre che ai disoccupati, troviamo senz'altro Docebo, forte realtà nel settore e-learning.

Menu Principale

Login

Register

You need to enable user registration from User Manager/Options in the backend of Joomla before this module will activate.

NOTA! Questo sito utilizza cookies!

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Se vuoi saperne di più clicca qui