Finanza e Agevolazioni

pmi digitaliPartono i finanziamenti per la digitalizzazione delle Pmi previsti dal decreto “Destinazione Italia” del dicembre 2013. Il decreto consente a micro, piccole e medie imprese di ottenere un voucher fino a 10mila euro per l’acquisto di software, hardware o servizi finalizzati a: migliorare l’efficienza aziendale, modernizzare l’organizzazione del lavoro, sviluppare soluzioni di e-commerce, connessioni a banda larga, collegamenti a internet mediante tecnologia satellitare in aree non infrastrutturate, fornire formazione qualificata al personale.

 

I voucher saranno concessi nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili, tutte riconducibili alla digitalizzazione dell’impresa. Sono ammissibili le spese, sostenute dopo l’assegnazione del voucher, per: acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistici, nonché alcune spese accessorie, purché strettamente correlate agli ambiti di attività, e spese per la partecipazione a corsi di formazione e per l’acquista di formazione qualificata.

Per presentare la domanda le imprese dovranno disporre di un indirizzo di posta elettronica e della firma digitale del legale rappresentante o di un suo delegato. L’erogazione del contributo avverrà in un’unica soluzione, ma in ogni fase il Ministero dello Sviluppo Economico potrà effettuare controlli e ispezioni al fine di verificare l’effettiva acquisizione dei beni o dei servizi oggetto del voucher.

L’incentivo è riservato alla categoria delle micro, piccole e medie imprese che, in sede di presentazione della domanda, «abbiano dichiarato che l’importo del voucher richiesto non è tale da determinare il superamento del massimale “de minimis” di loro spettanza».

Si attende adesso la comunicazione dei termini e delle modalità di presentazione delle domande che saranno definiti con un Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico. Le istanze andranno trasmesse esclusivamente per via telematica, attraverso la procedura informatica che sarà disponibile sul sito del ministero (www.mise.gov.it). E a questo proposito ASEV offrirà un servizio di supporto per le imprese interessate a richiedere il voucher, per facilitare l’accesso al finanziamento attraverso la gestione della procedure amministrative.

«Digitalizzazione dei processi aziendali e ammodernamento tecnologico delle micro, piccole e medie imprese sono fondamentali per rendere più competitive le imprese del nostro territorio e cercare di contrastare la congiuntura economica negativa – afferma Alessio Falorni, sindaco di Castelfiorentino e delegato allo Sviluppo Economico dell’Unione dei Comuni del Circondario Empolese Valdelsa – Un’opportunità importante che va colta per non perdere un’occasione per ridurre il divario digitale che spesso esiste nel tessuto produttivo del nostro Circondario.”



Menu Principale

Login

Register

You need to enable user registration from User Manager/Options in the backend of Joomla before this module will activate.

NOTA! Questo sito utilizza cookies!

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina
 o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Se vuoi saperne di più clicca qui